LE CATENE DEL PREGIUDIZIO

Locandina Evento

Grazie! Quasi 1000 persone hanno partecipato al live o visionato la registrazione dell’incontro sulla Salute Mentale in Africa realizzato il 30 novembre. Siamo davvero molto felici ed entusiasti di aver potuto condividere le nostre conoscenze con voi.

Durante l’incontro si è parlato di come ancora centinaia di migliaia di persone con problemi di salute mentale in Africa vengano esclusi e relegati ai margini della vita sociale.

Temuti per la loro potenziale pericolosità, finiscono spesso per essere incatenati per giorni, per mesi o un’intera vita. Il loro destino è frutto del pregiudizio e dell’ignoranza ma anche dell’assenza di servizi di cura.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il 75% dei casi di malattia mentale si concentrano nei Paesi a basso reddito. Eppure,i governi africani investono meno dell’1% dei loro investimenti sanitari nella salute mentale e il continente soffre di una paurosa carenza di psichiatri e di specialisti dei disturbi mentali.

Ma in varie parti del continente sta diffondendosi un nuovo e più consapevole approccio alla malattia mentale che coniuga le conoscenze della medicina occidentale e tradizionale. E non mancano esempi virtuosi di professionisti e centri specializzati che si prendono cura con successo di chi soffre di disturbi psichici tra cui la nostra organizzazione, presente in Somaliland e Somalia dal 1996.

Questo piccolo sunto ti ha incuriosito?

Molto bene! Recupera pure l’incontro a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=rG6SgeRF8aQ&t=2925s

L’evento è stato organizzato da GRT e Africa Rivista con il contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nell’ambito dell’iniziativa AID 11514.

Per conoscere i nostri progetti di salute mentale visita il nostro sito

Seugici anche sui nostri canali social

Facebook: GRT – Gruppo per le Relazioni Transculturali

Instagram: grtitalia