La mostra “”MAŽASIS ALFONSAS” di Romualdas Požerskis

Dall’08 al 15 febbraio lo spazio ONOFF di Viale Padova ospiterà la mostra di Romualdas Požerskis dal titolo “MAŽASIS ALFONSAS” (Il piccolo Alfonso).

Romualdas Požerskis è una figura importante nella cultura lituana: fotografo di livello internazionale che ha documentato come pochi altri la società e la cultura lituana, ha pubblicato decine di libri, è professore all’università Vytautas Magnus di Kaunas. Si è espresso in tutti i campi della fotografia. Fondamentale il suo lavoro di documentazione degli eventi che hanno portato la Lituania a riconquistare la propria indipendenza nel 1991 (LIETUVĄ 1988 – 1993, Kaunas Gallery 2004) molte di quelle fotografie furono pubblicate dai giornali europei in quegli anni.

La mostra  sarà composta da una selezione di 20 immagini ( tutte stampe originali dell’autore) scelte fra le 100 del libro “Mažasis Alfonsas”.

“Il piccolo Alfonsas” è la storia di un piccolo uomo, alto solo novanta centimetri, un contadino; è il racconto per immagini degli ultimi anni della sua vita. Alfonsas è un uomo semplice, che vive in campagna con i suoi animali, che sembrano grandissimi vicini a lui. Un piccolo uomo che ha vissuto i grandi cambiamenti del suo Paese da quel suo particolare punto di vista: dalla sua fattoria, dai suoi novanta centimetri. Era nella lista di quelli che avrebbero dovuto essere mandati in Siberia, ma la Storia ha preso un altro corso, e così Alfonsas è riuscito a vedere il mare per la prima volta. E niente ti cambia come il mare.

“Il piccolo Alfonsas” è la storia di un uomo piccolo, che viveva in un piccolo villaggio di un piccolo Paese dove sono accadute grandi cose. In qualche modo “Il piccolo Alfonsas” è la miniatura di un’epoca vista dal Baltico.

La mostra sarà visitabile su appuntamento e sarà l’ultima occasione per vedere le immagini che raccontano la storia di questo piccolo uomo, prima che ritornino a casa in Lituania.

Da giovedì 08 a giovedì 15 febbraio
Presso lo spazio ONOFF
Viale Padova 94
Vi aspettiamo!

Per prenotazioni e info, contattateci all’indirizzo mail: progetti@grtitalia.org

Insieme a: