Somalia

Somalia

Nella Somalia centro-meridionale, nel Somaliland e nel Puntland decenni di conflitti civili e di instabilità socio politica hanno inciso sul benessere mentale delle comunità e hanno impoverito i pilastri di sostegno socio culturale della comunità, quando si tratta di affrontare situazioni di stress.

Di conseguenza, i casi di crollo mentale e di devastazione psicologica tra le comunità somale continuano a raggiungere livelli senza precedenti, con la prevalenza di malattie mentali in tutta la Somalia, attualmente stimata tra le più alte al mondo.

Tradizionalmente, la salute mentale è stata una condizione stigmatizzata, con i malati mentali discriminati e socialmente isolati. Ciò dimostra una cultura praticata di massimo contenimento e ostilità, con il concatenamento dei malati mentali.

Nonostante questa situazione preoccupante, la salute mentale continua a rimanere un settore trascurato in tutta la Somalia. Le questioni di salute mentale sono meno prioritarie per le autorità locali e gli investimenti della comunità umanitaria rimangono incredibilmente bassi.

Questo a sua volta, lascia le organizzazioni locali esistenti scarsamente capaci di offrire efficacemente qualsiasi soluzione significativa. Viene a crearsi una condizione in cui gli oneri delle persone con disabilità mentali sono lasciati ai loro parenti più stretti e ai guaritori di salute mentale tradizionali o basati sulla fede.

In questo contesto, il Gruppo per le Relazioni Transculturali ha realizzato diversi progetti volti ad aiutare i malati mentali e le loro famiglie, nonché a fornire loro migliori centri e istituzioni per la salute mentale.