Guatemala

Secondo il modo di pensare maya, che si può ancora trovare quando si parla di medicina tradizionale in Guatemala, le malattie umane si possono distinguere in “naturali”, “soprannaturali”, malattie causate da “Dei della Terra” o malattie del “mondo inferiore”. 

Il “curandero” è la persona che si prende cura di queste malattie e generalmente una persona diventa un “curandero” dopo aver fatto un sogno particolare e più sogna più diventa saggio. 

In questo contesto, nel 1988, il GRT ha iniziato a lavorare in Guatemala, inizialmente realizzando una ricerca sulla medicina tradizionale, finanziata dall’Unione Europea e realizzata in una comunità Maya K’Iche’ di Totonicapan e, successivamente, attraverso la realizzazione di diversi progetti riguardanti la medicina tradizionale e le minoranze etniche. 

L’organizzazione ha raggiunto importanti risultati anche nel settore sanitario e in quello dell’istruzione, oltre che nella produzione locale attraverso prestiti di microcredito.